Ponte Morandi gestito da autostrade: ipotesi di revoca

0
263

Il ministro delle Infrastrutture Paola De Micheli, ha rivelato, su Radio 24 Mattino, che è stata lei stessa a scrivere una lettera indirizzata al sindaco di Genova, Bucci, lettera in cui essa annunciava che il nuovo Ponte Morandi sarebbe stato gestito da Autostrade. Ma ad oggi sembra esserci un’ipotesi di revoca.

Nonostante le parole della ministra che si affretta a precisare che “la gestione “pro tempore” sarà di Aspi, almeno fino a quando il governo non deciderà sulla revoca della concessione”, la notizia ha alimentato numerose critiche sia dall’opposizione, ma anche nelle forze al governo, soprattutto dal lato M5S, che per anni si è opposto ad una nuova concessione a Benetton, ritenuta responsabile del crollo del precedente ponte Morandi.
E’ lo stesso reggente del Movimento 5 Stelle Crimi ha esprimere il proprio disappunto, seguito da Stefano Buffagni, viceministro dello sviluppo economico.

Persino il Premier Conte non ha gradito affatto, auspicando che la situazione sia chiarita a breve.

La ministra De Micheli fa parte del Partito Democratico, dove le reazioni sono state più moderate ma non completamente a favore, visto che ha anch’esso auspicato una rapida decisione sulla revoca.